Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
MENU
 

Incontro in Turingia

Una delegazione della nuova Transatlantic Energy Cooperatives Alliance (TECA) ha incontrato, a Erfurt, la Ministra per l’ambiente, l’energia e la tutela della natura del Libero Stato di Turingia Anja Siegesmund. Alla riunione hanno partecipato anche il presidente di SEV Hanspeter Fuchs, così come Rudi Rienzner, direttore di SEV e presidente di TECA. Anja Siegesmund ha ribadito, alla luce della “svolta energetica”, l’enorme importanza delle cooperative nello sfruttamento delle fonti rinnovabili, facendo esplicito riferimento all’economia energetica decentralizzata dell’Alto Adige, quale “esempio per altre regioni europee”, e accennando ai vantaggi che questo tipo di gestione comporta. La Ministra ha accolto con favore l’alleanza transatlantica di cooperative e il transfer di know-how che ne consegue.
La Transatlantic Energy Cooperative Alliance (TECA) è stata costituita lo scorso 2 maggio: la nuova unione di cooperative energetiche europee e statunitensi è stata promossa da Rappahannock Electric Cooperative (REC), dello Stato federato della Virginia, in collaborazione con Unione Energia Alto Adige. Il direttore di SEV Rudi Rienzner e Kent Farmer (presidente e CEO di REC) ne hanno assunto congiuntamente la presidenza.
L’intento, nei prossimi anni, è quello di ampliare TECA, dando vita a un’estesa piattaforma per lo scambio di esperienze transatlantiche: in tal senso, sia in Europa e che negli Stati Uniti, dovranno essere create le condizioni necessarie a favorire l’attività delle cooperative energetiche, spianando anche la strada alla possibile creazione di una struttura di servizi che operi in entrambi i continenti.
 
 
Torna all'elenco