Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
MENU
 

Acquisire influenza in Alto Adige, in Italia e in Europa

SEV dà voce gli interessi dei suoi soci, dando vita a una rappresentanza comune che produce ottimi risultati. Nella primavera del 2013, SEV ha presentato il proprio progetto di politica energetica (“La seconda via”), promuovendo la “cooperazione anziché lo scontro”. Un anno più tardi, la Giunta provinciale, così come auspicato da diversi anni da SEV, ha insediato un tavolo di discussione dedicato all’energia, a cui siedono i rappresentanti di SEV, confrontandosi da pari a pari con i responsabili decisionali del settore locale.

Naturalmente, SEV rappresenta anche le aziende di teleriscaldamento e aderisce alla FIPER (Federazione Italiana Produttori di Energia da Fonti Rinnovabili), che vede Hanspeter Fuchs alla vicepresidenza. Come se non bastasse, SEV si adopera a favore degli interessi dei propri membri anche nella AEBIOM (Associazione Europea per la biomassa) con sede a Bruxelles, la “capitale d’Europa”.
Una voce che viene ascoltata
 
EVME
GEODE
FIPER
RESCOOP 20-20-20
AEBIOM
 
 
Una voce competente, che viene ascoltata anche oltre i confini provinciali: dalla sua fondazione, SEV prende parte ai processi decisionali a livello europeo, anche come membro della Federazione europea delle medie imprese energetiche (EVME), fondata nel 2008. Nella primavera del 2014, l'amministratore delegato di SEV Rudi Rienzner, è stato nominato “mentore” del progetto europeo REScoop 20-20-20 (REScoop = Renewable Energy Sources COOPerative).

Dal 2012, REScoop 20-20-20 riunisce aziende, istituti di ricerca e associazioni: il progetto intende promuovere lo sfruttamento cooperativo delle fonti di energia rinnovabili e consentire uno scambio transfrontaliero del know-how. 30 “mentori” forniranno assistenza e consulenza ai progetti pilota del futuro. SEV, così, ha trovato ancora una volta riconoscimento in ambito europeo come cooperativa pionieristica.
 
 
Torna all'elenco