Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
MENU
 

L’Alto Adige si fa in quattro

28.03.2014
Il progetto europeo REScoop 20-20-20 (REScoop = Renewable Energy Sources COOPerative) ha fornito l’occasione per un seminario, organizzato il 9 aprile a Dublino, sul tema “Cooperative ed energia rinnovabile”, cui sono stati invitati anche gli esponenti di Unione Energia Alto Adige (SEV).

Si prosegue così sulla scia di una proficua collaborazione transfrontaliera; già nel corso dell’estate 2013, il direttore di SEV Rudi Rienzner era stato nominato “mentore” da REScoop. A questa federazione hanno già aderito 12 imprese, istituti di ricerca e associazioni, tra cui il centro di ricerca italiano Avanzi, la cooperativa energetica belga Ecopower, la francese Enercoop Nord Pas de Calais e la tedesca Netzkauf EWS. REScoop 20-20-20 ha come obiettivo l’incentivazione dello sfruttamento di energie rinnovabili su basi cooperative e lo scambio di know-how. In futuro, 30 “mentori” nominati in
tutt’Europa saranno chiamati ad assistere i progetti pilota, fornendo la loro preziosa consulenza. Unione Energia Alto Adige ha visto così confermato il suo ruolo di “precursore” e punto di riferimento in ambito europeo
 
 
Torna all'elenco