Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
MENU
 

Dare il buon esempio

01.10.2014
Giovedì, nell’ambito di una conferenza organizzata dall’associazione europea REScoop.eu nella città francese di Lille, Unione Energia Alto Adige (SEV) coglierà l’occasione per presentarsi. Tale iniziativa si propone di favorire lo sfruttamento
a livello cooperativo di energie rinnovabili: quando si tratta di promozione dell’“energia dei cittadini”, SEV è infatti considerata un importante punto di riferimento.

L’Alto Adige fa scuola: la gamma di servizi offerti da Unione Energia Alto Adige è riconosciuta come “esemplare” e “notevole” in Europa.

Secondo una dichiarazione dei promotori di tale iniziativa, Unione Energia Alto Adige ha dimostrato di essere un centro di competenze “esemplare”. Lo sviluppo di questa federazione, da piccola realtà a grande azienda di servizi, che con il
suo pacchetto a 360 gradi offre prestazioni che spaziano dalla contabilizzazione dell’energia alle procedure burocratiche fino all’assicurazione a tariffe convenienti di macchinari e impianti, sarebbe “notevole”. In tal modo, l’attività di SEV e il modello Raiffeisen ottengono il riconoscimento di “esempio” per lo sviluppo delle cooperative energetiche in altri Paesi europei.

La situazione di partenza è pertanto buona, ma dev’essere adeguata a un mercato in costante evoluzione. I fornitori di energia si stanno sviluppando, sino a diventare aziende che offrono servizi internet, consulenza e pacchetti di fornitura
completi e perciò molte imprese hanno necessità di un supporto esterno mirato: esattamente ciò che offre Unione Energia Alto Adige quale piattaforma di servizi a livello provinciale.

 
 
Torna all'elenco