Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
MENU
 

Avere voce in capitolo in Europa

14.05.2014
Proprio in ambito energetico, le reti internazionali sono ineludibili. Per questo, Unione Energia Alto Adige (SEV) ha aderito alla Federazione europea delle imprese di distribuzione indipendenti di elettricità e gas (GEODE), che l’ha presentata durante l’assemblea generale a Bruxelles, dove è stato delineato anche il quadro altoatesino.

GEODE è stata fondata nel 1991 con l’obiettivo di tutelare gli interessi delle aziende indipendenti di distribuzione di
elettricità e gas, nell’ambito di un mercato sempre più orientato verso l’Europa. Al pari di Unione Energia Alto Adige, anche GEODE ritiene che le aziende distributrici indipendenti, organizzate in maniera decentrata, siano destinate ad acquisire un ruolo prioritario in un mercato liberalizzato, considerando proprio la liberalizzazione del mercato europeo, in presenza di una corretta strutturazione, un’ottima occasione per sviluppare le opportunità commerciali delle
imprese.

Avere voce in capitolo, nelle varie sedi europee, sarà sempre più importante. Il direttore di SEV Rudi Rienzner è già uno dei
vicepresidenti di GEODE e, da anni, l’Unione partecipa ai processi decisionali in Europa, oltre ad avere aderito alla Federazione europea delle medie imprese energetiche (EVME).
 
 
Torna all'elenco